Indicazione del nominativo del sub appaltatore già nella fase dell’offerta: l’Adunanza Plenaria 11/2015 pone la parola “fine” al contrasto giurisprudenziale

Appena un mese dopo A.P. 9/2015, già oggetto di commento su questo sito, il massimo organo della giustizia amministrativa è tornato nuovamente sulla questione relativa alla sussistenza o meno dell’obbligo di indicazione nominativa del subappaltatore da parte del concorrente a una gara d’appalto il quale, essendo sfornito dei requisiti per l’esecuzione di prestazioni a qualificazione obbligatoria, abbia dichiarato di volerle subappaltare.

Ebbene, con sentenza 11/2015 l’Adunanza Plenaria ha confermato la pronuncia n. 9, “sigillando” di fatto il principio di diritto ivi enucleato.

Per ulteriori chiarimenti, vedere http://easyius.it/esiste-lobbligo-di-indicare-il-nominativo-del-sub-appaltatore-gia-nella-fase-dellofferta/

AP 11 del 2015

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.